Main Content

L’Altipiano, mondo dei buongustai

Quasi nessun’altra regione è così ricca di prodotti locali come il Pays de Fribourg: il famoso «Le Gruyère DOP» delizia i palati degli amanti di formaggio e insieme al suo cremoso fratello, il Vacherin Fribourgeois, conquista un vasto pubblico sotto forma di fondue «moitié-moitié». Nella cittadina medievale di Friburgo si sposano la lingua e la cultura tedesca e francese.

Nel centro storico di Berna sei chilometri di portici invitano a passeggiare e fare shopping, ma anche a gustare le deliziose specialità della regione, come per esempio i rösti alla bernese. Ma «sempre con calma», proprio come dice il motto dei bernesi. E perché non cogliere l’occasione per scoprire i rigogliosi prati e l’aria pura di montagna del vicino Saanenland?

A Soletta, la città barocca più bella della Svizzera, l’11 è una cifra molto particolare. La costruzione della famosa cattedrale di St. Ursen è durata 11 anni. 3 scalinate con 11 gradini ciascuna portano a questa imponente opera architettonica. La città conta inoltre 11 chiese, 11 fontane e 11 torri. Ma anche la gastronomia non lascia a desiderare. Da non perdere: un caffè con una fetta di torta di Soletta.

 

Tour guidato della birra a Berna

Sulle tracce della birra bernese assieme a un esperto sommelier della birra: in questo tour scoprirai interessanti fatti e aneddoti con cui potrai deliziare i tuoi interlocutori nella prossima chiacchierata. Perché ad esempio la birra della bottiglia ha un sapore diverso da quella nel bicchiere? Questo e molto altro nel tour guidato, e non si parlerà solo di teoria: in quattro postazioni, due locande birrificio e due beer bar del centro storico di Berna, scoprirai tutto sulla birra e il suo processo di produzione. Naturalmente, non mancherà una degustazione professionale.

Sentiero panoramico gourmet

Camminare lungo un sentiero gastronomico e scoprire le specialità friburghesi sopra il Lago di Ginevra, nel cuore delle Prealpi: è possibile a Les Paccots. Due ristoranti di montagna e due baite alpine attendono i visitatori. Sul Lac des Joncs gli escursionisti possono gustare carne e formaggio sul tagliere. Dopodiché si segue la segnaletica «Sentier gourmand» per circa due ore, fino a raggiungere la baita alpina Saletta che serve la zuppa dello chalet, ovvero un brodo con latte, panna, tanta verdura, hörnli e formaggio fuso. La successiva tappa culinaria è il ristorante Le Vuipay, a soli 30 minuti di marcia, dove gli ospiti possono godersi degli ottimi maccheroni dell’alpigiano. Il tour continua poi in ripida discesa fino al ristorante Les Rosalys, che offre un’altra specialità friburghese, il Glace au Vin Cuit, un gelato alla panna con succo di mela o di pera addensato e leggermente caramellato.

Maggiori informazioni e consigli per escursioni su MySwitzerland.com

Sentiero panoramico gourmet
Tour guidato della birra a Berna

 

Verdure direttamente a casa
Marinette e Daniel Krieg di Wichtrach BE si sono lanciati nel settore agricolo e nel 2013 hanno deciso di rilevare una fattoria per fuggire dalla routine quotidiana dell'ufficio. Nel frattempo tutta la famiglia è parte del progetto e aiuta attivamente. L'idea di vendere i loro prodotti biologici direttamente ai clienti è nata quando hanno rilevato l'azienda e nello stesso anno hanno costruito il negozietto aziendale. «Ho sempre amato stare in giardino», dice Marinette. Adesso vende la propria verdura, le bacche e altre specialità dell’azienda biologica nel proprio negozietto.

Alla mattina presto Marinette va nel negozietto aziendale, riempie gli scaffali con i prodotti e prepara le verdure fresche in modo che siano pronte per i clienti. Tutto ciò che la famiglia non produce proviene dai contadini dei dintorni in modo da garantire trasporti brevi. «I nostri clienti vogliono sapere da dove proviene il cibo». Gli acquisti nel negozietto aziendale permettono di dare uno sguardo dietro alle quinte e anche di conoscere la famiglia contadina. Mentre Marinette si occupa dell’attività del negozietto, suo marito Daniel si occupa della campicoltura e degli animali. «Ognuno ha il suo ruolo specifico che ogni tanto ci scambiamo aiutandoci a vicenda.»

Chi non riesce a raggiungere il negozietto aziendale può sottoscrivere un abbonamento per un cesto di verdure. Marinette e Daniel consegnano le verdure direttamente a casa vostra due volte a settimana. Solo ciò che cresce attualmente nel campo viene messo nel cesto, tenendo in considerazione anche piccole richieste speciali. «Forniamo anche uova, frutta e bacche», dice Marinette. In questo modo, le verdure della famiglia Krieg arrivano direttamente a casa dei loro clienti.

Fam. Marinette, Daniel, Lukas & Leo Krieg, Biohof-Krieg, Wichtrach BE
www.biohof-krieg.ch

 

Piacere ed esperienza in fattoria
Fare acquisti nel negozietto della fattoria «Le Marché du Claru» della famiglia Andrey a Pierrafortscha è una vera esperienza. I prodotti della fattoria sono ben esposti sugli scaffali. Quasi tutto viene prodotto nella fattoria. Solo alcune specialità come l'aceto o l'olio sono di provenienza regionale. Il negozietto aziendale nel Canton Friborgo è attraente non solo per la sua vasta scelta, ma anche per l’angolo giochi per i bambini. Questo permette alle mamme di fare la spesa in tranquillità mentre i bambini sono impegnati a giocare. In estate c'è un parco giochi all'aperto con piccoli trattori a pedali e il gioco della sabbia. Nel caso in cui aveste bisogno di una pausa dopo gli acquisti, potete prendere un caffè nel bistrot dove a mezzogiorno gli Andrey servono anche pasti caldi. Qui lo shopping e il relax vanno di pari passo.

Sandra e Fernand Andrey sono affittuari della fattoria Le Claru nel Canton Friburgo. Il negozietto aziendale è stato aperto nel 2017 dove prima c’era la scuderia dei cavalli, anche se già prima vendevano i loro prodotti. Per questo motivo hanno trasformato l'edificio in un negozietto di prodotti agroalimentari dell’azienda. «Un negozietto aziendale è sempre stato il mio sogno», dice Sandra, che però voleva offrire qualche cosa in più. Così è stato aggiunto un parco giochi e un bistrot che i clienti apprezzano molto.

Nella fattoria vivono bovini Angus, una razza molto robusta. Gli animali trascorrono una bella vita nella fattoria e vengono poi macellati nelle vicinanze. Il benessere degli animali è prioritario per la famiglia Andrey. Si occupano al cento per cento dei loro prodotti. Il lavoro nella fattoria è stabilito in modo chiaro. Sandra si occupa del negozietto aziendale e della casa e Fernand è responsabile degli animali e dei campi. Il figlio Frederic aiuta per lo più il papà, mentre la figlia Sophie si diverte a giocare nel negozietto con gli altri bambini, dove si è già fatta molti amici.

Oltre alle attività quotidiane come la cura degli animali o il lavoro nei campi, è necessario occuparsi anche del negozietto aziendale dove aiutano quattro dipendenti. «A gennaio e febbraio di solito è molto tranquillo». Nei mesi più frenetici Sandra stessa aiuta nel negozietto e serve i clienti. «Alcuni giorni mi alzo alle cinque e mezza» dice. Si occupa dei bambini, fa i lavori di casa e prepara il negozietto per i clienti. Chi vuole ha anche la possibilità di «pronunciare il fatidico sì» nella fattoria. A Natale viene organizzato un grande mercato presso la fattoria. La famiglia è pienamente orientata verso un concetto di esperienza in fattoria e questo con grande successo. Molti clienti della zona apprezzano l'offerta e sostengono l'azienda.

«L'agricoltore è una delle professioni più importanti al mondo», dice Sandra. In Svizzera produciamo cibo di alto livello, la gente lo sa. I clienti di «Le Marché du Claru» apprezzano ciò che la famiglia ha da offrire. «Vedono da dove arriva il cibo, questo è molto importante per loro». In inverno, a differenza della grande distribuzione, non si possono comprare bacche nel negozietto aziendale. «Quando per una volta si deve rinunciare a qualcosa, lo si apprezza ancora di più quando sarà la sua stagione giusta!»

Sandra, Fernand, Frederic und Sophie Andrey, Le Marché du Claru, Pierrafortscha FR
www.leclaru.ch

 


Brunch con tradizione
Rösti, uova al tegamino, formaggio e altre prelibatezze - tutto questo e molto altro sarà servito al Brunch del 1° agosto al Ruttigerhof. Questa fattoria di Olten propone il Brunch da ben 23 anni. Karin e Philipp gestiscono con grande passione l’azienda con vacche da latte e maiali. Da loro, da 500 a 700 ospiti trovano un posto accogliente durante la Festa federale. «Da noi vengono molte famiglie con bambini, ma anche ospiti di diverse fasce di età», racconta Karin.

Tutto ciò che la famiglia produce nella fattoria viene servito al Brunch. La famiglia si procura il resto dei prodotti nella regione. 14 giorni prima del Brunch iniziano già i preparativi, in particolare l'ordinazione dei prodotti. Due o tre giorni prima vengono allestiti i tavoli e le sedie. 30 aiutanti sostengono la famiglia. «All'inizio eravamo sempre un po' nervosi perché alcuni prodotti non bastavano». Nel frattempo, però, la famiglia è diventata una squadra ben collaudata e tutti sanno cosa ci vuole e cosa devono fare.

Nella fattoria c'è molto di più di una gustosa «colazione». Il luogo da solo, in fattoria, crea un'atmosfera unica. Gli ospiti possono esplorare l'intera azienda, soprattutto per i bambini questa è una vera e propria esperienza. Gli animali nella stalla e il trampolino sono naturalmente molto apprezzati. Anche la tradizione svizzera è scritta a caratteri cubitali. In occasione della Festa federale la famiglia prepara uno spiazzo per la lotta svizzera e un istruttore insegna ai visitatori come lottare. Un'esperienza che non si dimentica facilmente.

Karin und Philipp Hengartner, Brunch-Hof, Olten SO
www.ruttigerhof.ch


In Zusammenarbeit mit den Schweizer Bäuerinnen und Landfrauen

Familie Marinette, Daniel, Lukas & Leo Krieg, Biohof-Krieg, Wichtrach BE
Sandra, Fernand, Frederic und Sophie Andrey, Le Marché du Claru, Pierrafortscha FR
Karin und Philipp Hengartner, Brunch-Hof, Olten SO
Unione svizzera delle donne contadine e rurali