Main Content

Dal grano al pane

Per poter gustare al mattino un cornetto fresco e fragrante serve molto lavoro. Questo inizia nei campi e finisce con la vendita in panetteria. Quindi, tutto ciò che è veramente importante per avere un ottimo pane, inizia dal contadino.

01 Semina

Ad autunno inoltrato, con trattore, aratro ed erpice, il contadino prepara la terra per la semina. Poi, con la seminatrice, sparge i piccoli chicchi di grano nel terreno. Questi germogliano formando delle piantine, per poi cadere nel letargo invernale.

02 Cura e concimazione

A marzo, i primi raggi di sole risvegliano il grano. Per il contadino è giunto il momento di concimare un po’. Dopo un mese “striglia” i campi con il trattore, estirpando le erbacce che altrimenti si litigano posto e luce con le piccole piantine di grano.

03 Raccolto

Le piante crescono e fioriscono. In estate si colorano di giallo e i chicchi s’induriscono. La mietitrebbia taglia le piante e, con la trebbiatura, dal macchinario viene espulsa la paglia. Questa, servirà poi da materasso a mucche, vitelli e maiali. Con l’offerta “Dormire sulla paglia” molti contadini danno questa possibilità anche ai loro ospiti.

04 Centro di raccolta e mulino

I chicchi, stipati in un serbatoio, si consegnano al centro di raccolta per granaglie. Li vengono puliti, suddivisi in base alla qualità e imballati per essere portati al mulino, dove si macinano fino a ottenere la farina. Il grano può diventare farina bianca, semibianca o integrale. Per la farina integrale si utilizza quasi tutto il chicco, mentre per la bianca e la semibianca solo l’interno.

05 Panetteria

La panetteria mischia farina, lievito o lievito in polvere, sale, acqua e altri ingredienti, formando un impasto. Quando questo è lievitato, vengono infornati i pani più svariati.

06 Pane

Fine della magia!
In Svizzera ci sono circa 200 tipi di pane, e altri in base alle regioni. Siamo veri campioni del mondo per le varietà e anche per l’amore verso il nostro pane quotidiano: ne consumiamo in media 130 grammi al giorno a testa. Gnam, il profumo di pane caldo è irresistibile.

Autore: Hans Rüssli